Cibo e cultura


WebFoodCulture Logo

WebFoodCulture: cibo e cultura

IL SAPORE DELL’ ENOGASTRONOMIA PIU’ TIPICA INCONTRA IL FASCINO DELLA CULTURA.

Q

uesta sezione di WebFoodCulture mette in evidenza lo stretto rapporto tra l’enogastronomia più tipica e il mondo della cultura. Un mondo che comprende discipline come la storiografia, la scienza e la letteratura, solo apparentemente distanti dall’ ‘esperienza del mangiare’, il cui influsso sull’evoluzione del cibo è invece di fondamentale importanza. Gli articoli che seguono, grazie a ricette, storie affascinanti e stuzzicanti curiosità, dimostrano nei fatti quanto sia profondo tale connubio.

IN QUESTA SEZIONE:

Le specialità enogastronomiche più tipiche ed il loro stretto legame con il mondo della cultura. La loro storia. Le personalità che hanno maggiormente influito sull’evoluzione del ‘cibo’. I luoghi storici. I produttori più più tradizionali.


L’ Harry’s Bar e i suoi gioielli: il Bellini e il Carpaccio (img-06)

L’

Harry’s Bar è un luogo di grande fascino che fa giustamente parte dell’immaginario collettivo. Nel corso degli anni, anche grazie ai suoi avventori e alle loro storie, questo locale ha sviluppato una propria anima. Tra le sue mura sono nati due gioielli dell’enogastronomia: il ‘Bellini’ ed il ‘Carpaccio’. (continua)

Italia – Sezione: Cibo e cultura / I luoghi del cibo


Leonardo da Vinci e il vino (img-10) Leonardo da Vinci e il vino (img-10)

F

orse non tutti sanno che Leonardo da Vinci, il grande scienziato ed artista italiano, nutriva un grande interesse per il mondo del vino. Approfondiamo l’argomento con il prezioso aiuto di Luca Maroni, stimato enologo e profondo conoscitore del genio toscano. (continua)

Italia – Sezione: Bevande / Cibo e cultura


Ballotta: la trattoria di Galileo (img-09, img-12) Ballotta: la trattoria di Galileo (img-09, img-12)

E

sistono luoghi in cui il cibo, per quanto prelibato, riesce ad acquisire ulteriore inaspettato sapore: luoghi come ‘Ballotta’, una trattoria che dal ‘600 serve le proprie specialità a ‘viandanti’ di ogni tipo. E’ curioso scoprire che, tra essi, vi sia il celebre scienziato Galileo Galilei … e non solo! (Continua)

Italia – Sezione: Cibo e cultura / I luoghi del cibo


I banchetti di Vatel: sfarzo e potere (img-04, img-05) I banchetti di Vatel: sfarzo e potere (img-04, img-05)

D

a sempre le persone appartenenti al ceto più ricco ed influente organizzano banchetti il cui fasto è tanto maggiore quanto più grande è il desiderio di impressionare i propri ospiti. Francois Vatel, cuoco e maestro di cerimonie, fu tra i più abili registi di questo tipo di eventi. (continua)

Francia – Sezione: Cibo e cultura


Il cibo dei Nativi Nordamericani (img-01, img-11) Il cibo dei Nativi Nordamericani (img-01, img-11)

P

arlare del cibo dei Nativi Nordamericani non è facile. L’idea che in genere si ha di loro è quella di un unico popolo, suddiviso in tribù, ma comunque caratterizzato dai medesimi costumi. Molti immaginano che siano tutti dei grandi mangiatori di carne di bisonte: nulla di più falso. (Prima parte, seconda parte, terza parte)

Stati Uniti – Sezione: Cibo e cultura

WebFoodCulture

L’enogastronomia più tipica incontra il fascino della cultura.


La Grande Guerra: mangiare in trincea (img-13, img-07) La Grande Guerra: mangiare in trincea (img-13, img-07)

“U

n esercito marcia sul suo stomaco”: una frase attribuita a Napoleone Bonaparte che dimostra quanto egli capisse l’importanza dell’alimentazione delle truppe. A tal proposito, occorre ricordare che il cibo ebbe un ruolo fondamentale nel decidere le sorti della Prima Guerra Mondiale: ciò proverebbe la correttezza del suo pensiero. (Prima parte, seconda parte)

Europa – Sezione: Cibo e cultura


Cibo nello spazio: mangiare sulla I.S.S. (img-02, img-03) Cibo nello spazio: mangiare sulla I.S.S. (img-02, img-03)

O

gni giorno un gruppo di persone consuma i propri pasti a bordo di una struttura fantascientifica in orbita attorno al nostro pianeta: la I.S.S., la Stazione Spaziale Internazionale. Citando una famosa serie televisiva, in questo articolo viene approfondita l’ ‘ultima frontiera’ del cibo. (continua)

Stati Uniti – Sezione: Cibo e cultura / I luoghi del cibo

Ippocrate e il cibo (img-08)

I ‘bacari’ di Venezia.

P

asseggiando per le calli, le strette viuzze che attraversano Venezia, è facile imbattersi in uno dei ‘bacari’: si tratta di piccole osterie, molto caratteristiche, in cui è possibile fermarsi per una breve sosta o intrattenersi più a lungo, circondati dalla gente del luogo. Nei bacari si bevono vino, birra ed aperitivi, accompagnati da numerosi piccoli assaggi delle squisite specialità locali, i cosiddetti ‘cicchetti’.

WebFoodCulture: solo l’enogastronomia più tipica e tradizionale.

SOLO LE SPECIALITA’ PIU’ TIPICHE E TRADIZIONALI

Fuoco e peperoncino.

L

a piccantezza delle varie tipologie di peperoncino viene spesso misurata impiegando la ‘scala di Scoville’ (SHU). La sensazione di calore più o meno intenso che si prova mangiando questo frutto non corrisponde a un reale incremento della temperatura, ma è dovuta all’interazione tra una sostanza, la capsaicina, e i ricettori che si trovano all’interno della bocca.
Secondo il libro dei Guinness, il ‘Carolina Reaper’ è il peperoncino più piccante del 2018 (2,200,000 SHU).




INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT DELLE IMMAGINI


Cliccare qui per l'elenco.

Le immagini che riportano il logo ‘webfoodculture’ sono protette da copyright.

Le seguenti immagini sono di pubblico dominio:

img-01 (*) – Hunting Buffalo di A.J. Miller (1810–1874) (Wikipedia Link) {PD-US}
img-02 (**) – La I.S.S. e lo space shuttle Endeavour, immagine della NASA (Wikipedia Link) {PD-USGov-NASA}
img-03 (**) – I.S.S.: vassoio per il cibo, 2003, immagine della NASA (Wikipedia Link) {PD-USGov-NASA}
img-04 (**) – Castello di Chantilly, immagine di Craig Patik (Wikipedia Link)
img-05 (*) – Banchetto, Adriaen van Utrecht, 1644 (Wikipedia Link) {PD-US}
img-06 (**) – Ernest Hemingway, Kenya, 1954, JFK Presidential Library (Wikipedia Link) {PD-US}
img-07 (*) – Carro armato inglese Mark I, 1916 (Wikipedia Link) {PD-US}
img-08 (*) – Hippocrates, Peter Paul Rubens, 1638 (Wikipedia Link) {PD-US}
img-09 (*) – Ritratto di Galileo Galilei, Justus Sustermans, 1640 (Wikipedia Link) {PD-Art} {PD-US}
img-10 (*) – Leonardo da Vinci, autoritratto, 1510/1515 (Wikipedia Link) {PD-Art} {PD-US}

Immagini pubblicate per gentile concessione delle dott.sse flavia e Sandra Busatta:

img-11 – Cibo dei nativi Nordamericani;

Immagini pubblicate per gentile concessione della Trattoria Ballotta:

img-12 – Trattoria Ballotta, interno.

Immagini pubblicate per gentile concessione del Sig. Alessandro Dal Ponte:

img-13 – Scatolette di cibo della Prima Guerra Mondiale;

(*) Questa immagine è di pubblico dominio in quanto il suo copyright è scaduto.
(**) Immagine dichiarata di pubblico dominio dall’autore.