Veneto: i piatti tipici


Q

uesta sezione di WebFoodCulture illustra le specialità enogastronomiche più tipiche e tradizionali del Veneto. Gli articoli che seguono includono non solo ricette, ma anche storie, curiosità e preziose indicazioni sui ristoranti più tipici e tradizionali in cui assaporare queste delizie, senza peraltro dimenticare i produttori di eccellenza.

IN QUESTA PAGINA:

Le più tipiche specialità enogastronomiche del Veneto e i ristoranti più tradizionali dove poterle assaporare. I produttori di eccellenza.


Ballotta: la trattoria di Galileo (img-01)

Ballotta: la trattoria di Galileo.

E

sistono luoghi in cui il cibo, per quanto prelibato, riesce ad acquisire ulteriore inaspettato sapore: luoghi come ‘Ballotta’, una trattoria che dal ‘600 serve le proprie specialità a ‘viandanti’ di ogni tipo. E’ curioso scoprire che, tra essi, vi sia il celebre scienziato Galileo Galilei … e non solo! (continua)

Italia – Sezione: I luoghi del cibo / Cibo e cultura


Il Maraschino e i Luxardo (img-03) Il Maraschino e i Luxardo (img-03)

Il Maraschino e i Luxardo.

I

l ‘Maraschino’ è l’ingrediente principale di numerosi celebri cocktails. Il suo sapore deriva da un paticolare tipo di ciliegia, la ‘marasca’. Il suo fascino è frutto di secoli di storia: secoli in cui il suo nome si è indissolubilmente legato a diverse famiglie di abili imprenditori. Tra esse, i Luxardo, che ancora oggi rappresentano la tradizione di questo gustoso liquore. (continua)

Italia – Sezione: Bevande


Una villa, Goldoni e il vino Friularo. Una villa, Goldoni e il vino Friularo.

Una villa, Goldoni e il vino Friularo.

C’

è un luogo in cui emozioni appartenenti a un tempo passato, arte, cultura e gusto sembrano fondersi. Una splendida villa antica diviene fonte di sensazioni che, inevitabilmente, si traducono in ispirazione. E’ qui che nasce il vino Friularo, frutto di un’evoluzione e di una sensibilità acquisita nei secoli.
(continua)

Italia – Sezione: I luoghi del cibo / Bevande

V

enezia è da sempre il cuore pulsante del Veneto. Pur essendo separata dalla terraferma, le sue fondamenta poggiano infatti su un gran numero di isolette, nel corso dei secoli la ‘Serenissima’ ha esercitato un profondo influsso culturale sul proprio entroterra.
Un influsso che appare evidente passeggiando nei centri storici delle principali città della regione …



… così come attraversando le stradine dei suggestivi paesini che, alla pari di vere e proprie gemme, impreziosiscono il territorio.




L'enogastronomia tipica del Veneto.


Frittelle e Galani: i dolci del carnevale veneziano. Frittelle e Galani: i dolci del carnevale veneziano.

Frittelle e Galani: i dolci del carnevale veneziano.

I

l carnevale veneziano: un evento unico al mondo che, anno dopo anno, rinnova la sua magia. Durante il periodo dei festeggiamenti, le pasticcerie della Città dei Dogi preparano le ‘frittelle’ e i ‘galani’. (continua)

Italia – Sezione: Dolci


'Pescheria': il mercato del pesce di Venezia. 'Pescheria': il mercato del pesce di Venezia.

‘Pescheria’: l’antico mercato del pesce di Venezia.

U

no dei luoghi più interessanti di Venezia è l’antico mercato situato accanto al ponte di Rialto. La ‘Pescheria’ è la porzione di questo mercato destinata al commercio del pesce. (prossimamente)

Italia – Sezione: I luoghi del cibo

I

l Veneto è una regione che, nonostante l’estensione relativamente limitata del proprio territorio, presenta un gran numero di paesaggi: da quelli costieri e lagunari ai collinari e di montagna, senza ovviamente dimenticare la pianura padana. Scorci estremamente suggestivi che fanno da cornice a inimitabili tesori dell’arte.

E’

quasi impossibile attraversare il Veneto senza imbattersi, anche solo per caso, in una splendida villa antica. Le cosiddette ‘ville venete’ vennero fatte costruire, orientativamente, tra il ‘400 e l’ ‘800 dai più ricchi aristocratici e mercanti veneziani nei cosiddetti ‘domini di terraferma’, ovvero le zone dell’entroterra conquistate dalla Serenissima.



Questi edifici, spesso grandiosi, furono progettati dai più celebri architetti del tempo: basti ricordare, ad esempio, il grande Andrea Palladio. Utilizzate dai loro padroni come luoghi di svago e relax, le ville in genere erano affiancate da altre strutture destinate allo sfruttamento agricolo delle tenute circostanti.


I ‘bacari’ di Venezia.

I ‘bacari’ di Venezia.

P

asseggiando per le calli, le strette viuzze che attraversano Venezia, è facile imbattersi nei cosiddetti ‘bacari’: si tratta di piccole osterie in cui è possibile fermarsi per una breve sosta o intrattenersi più a lungo, circondati dalla gente del luogo. Nei bacari si bevono vino, birra ed aperitivi, accompagnati da numerosi piccoli assaggi delle squisite specialità locali, i cosiddetti ‘cicchetti’. (prossimamente)

Italia – Sezione: I luoghi del cibo

Italia, Regione Veneto.

Stato: Italia
Regione: Veneto

La Regione Veneto.

L

a Regione Veneto è situata nella parte nord-orientale della penisola italiana. Il suo nome deriva da quello del popolo di origine indoeuropea che si insediò in questa zona a partire dal secondo millennio a.C.: i ‘Veneti’ o ‘Venetici’. Il centro amministrativo della regione è Venezia, città famosa nel mondo, ricca di arte e storia. I capoluoghi di provicia sono Padova, Verona, Treviso, Belluno, Vicenza e Rovigo.

Il formaggio di Asiago.

L’

Altopiano di Asiago, uno dei luoghi più caratteristici del Veneto, può vantare una celebre tipologia di formaggio: l’ ‘Asiago’. Le sue origini risalgono con ogni probabilità a ben prima dell’anno mille. Si distingue per un sapore che deriva dalla grande qualità dell’erba, l’erba dell’altopiano, di cui si nutrono le mucche che producono il suo latte.
Nel 1978 questo formaggio ha ottenuto il marchio DOP, Denominazione di Origine Protetta che ne garantisce e tutela l’originalità. (maggiori informazioni)

WebFoodCulture: solo il meglio dell'enogastronomia internazionale.

Il Prosecco DOCG.

I

l ‘Prosecco’ è senza dubbio uno dei vini italiani più conosciuti ed esportati nel mondo. Il motivo principale di un così grande successo deriva probabilmente dalla sua leggerezza e semplicità, doti che lo rendono ideale come aperitivo. A tavola si dimostra accompagnamento ideale per antipasti e piatti a base di pesce.
Viene prodotto con impegno da un gran numero di aziende vinicole del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia: il coronamento di tale impegno arrivò nel 2009, con il riconoscimento del marchio DOC e l’assegnazione di quello DOCG al ‘Conegliano Valdobbiadene – Prosecco’ e al ‘Colli Asolani – Prosecco’. (maggiori informazioni)

Venezia: arte e musica.

N

on vi sono dubbi che l’arte di Canaletto e la musica di Vivaldi siano tra le opere artistiche che meglio rappresentano la città di Venezia, vale a dire il cuore stesso del Veneto.




Le immagini che riportano il logo ‘webfoodculture’ sono protette da copyright.

Le seguenti immagini sono di pubblico dominio:

img-01 (*) – Ritratto di Galileo Galilei, Tintoretto, 1602ca., Nat.Maritime Museum (Wikipedia Link) {PD-Art} {PD-US}
img-02 (*) – L’ingresso di Canal Grande, Canaletto, 1730 ca. (Wikipedia Link) {PD-Art} {PD-US}
img-03 (**) – Ciliegie, foto di Peggy Greb, USDA ARS, US Agricultural Research Service (Wikipedia Link) {PD-US}

img-03 – Cocktail Martinez, immagine appartenente a Will Shenton (Wikipedia Link)

Immagini pubblicate per gentile concessione:

img-01 – Antica Trattoria Ballotta, interno. Immagine pubblicata per gentile concessione dell’Antica Tratoria Ballotta.
img-03 – Maraschino Luxardo, manifesto pubblicitario. Immagine pubblicata per gentile concessione della Gerolamo Luxardo S.p.A.

(*) Questa immagine è di pubblico dominio in quanto il suo copyright è scaduto.
(**) Immagine dichiarata di pubblico dominio dall’autore.